Menu principale

Abbandono del protocollo FTP nei browser per PC

Aperto da Pondera, 18 Aprile 2021, 10:40:47

Pondera

Ultimamente nelle applicazioni di navigazione in Rete (web browser) per PC è stato disattivato (per poi eliminarlo definitivamente nelle prossime versioni!) il supporto al protocollo FTP considerato ormai datato e non sicuro. Quindi se ci sono problemi a scaricare firmware & driver bisogna procedere a riattivare il protocollo o aggiungere un'estensione cliente specifica al proprio programma navigatore di Internet (browser) oppure assegnare l'apertura dei siti FTP ad un'altra applicazione.
Prendiamo in considerazione solo i programmi col supporto lingua italiano.

Firefox[1][2]: basato sul motore di resa grafica Quantum (2017_57+).
about:config
network.ftp.enabled

Chrome[3]: derivato dall'applicazione libera di navigazione in Rete Chromium & basato sul motore di resa grafica Blink (2013_28+).
chrome://flags/#enable-ftp
Opera: basato sul motore Blink & sul navigatore libero Chromium (2013_15+).
opera://flags/#enable-ftpCome installare le estensioni di Google Chrome in Opera.

Edge[4]: basato sul motore Blink & sul navigatore libero Chromium (2020_79+).
edge://flags/#enable-ftpMicrosoft Edge è il browser Web integrato standard incluso in Windows 10 e non supporta la connessione a un server FTP (ma evidentemente non è così per la nuova versione basata su Chromium, NdR). Sarebbe consigliabile installare Internet Explorer (che usa il motore Trident) per continuare ad utilizzare la funzione FTP: l'ultima versione 11 (x86/x64 2013) è disponibile per Win7 & presente per retrocompatibilità in Win8.1/10.
In alternativa, esiste la funzione Esplora file di Windows 10 e aggiungi un nuovo percorso di rete al tuo PC. Specificare il nuovo percorso di rete come indirizzo del server FTP sotto forma di "ftp://server.com".
Per trasferimenti di dati più grandi è meglio utilizzare un client FTP.
Come installare le estensioni di Google Chrome nel nuovo Microsoft Edge.

Brave: derivato dal progetto Firefox e basato sul navigatore libero Chromium.
brave://flags/#enable-ftpHow can I add Chrome extensions to Brave?

Vivaldi: derivato dal progetto Opera e basato sul navigatore libero Chromium.
vivaldi://flags/#enable-ftpUsing Chrome Extensions in Vivaldi

Maxthon: applicazione cinese basata sul navigatore libero Chromium (2020_6+).
mx://flags/#enable-ftpHow to add Chrome extensions to Maxthon?
Citazione di: BugSir006 20210308_09:12install the Maxthon 6 browser, access [Chrome Web Store] in Maxthon 6, choose the extension which you like then add the extension to the Maxthon 6 browser
Fonte: Maxthon Community



N.B. Ormai tutte le applicazioni navigatore per piattaforma PC+Windows elencate sopra hanno tolto il supporto al protocollo FTP definitivamente per cui non è più possibile riattivarlo!
Quindi resta soltanto da installare una applicazione apposita per l'FTP, come uno dei programmi di navigazione considerati di seguito.

Pondera

#1
Dalle ricerche per questo argomento apprendiamo che l'estensione FireFTP per Client FTP di Mozilla Firefox (la più longeva, completa ed imitata, anche se per Chrome non sembra esserci niente di simile!) è stata ufficialmente rimossa! Tuttavia scopriamo con sorpresa che continua a sopravvire col progetto browser web open source Waterfox, un'alternativa per l'utilizzo di estensioni che non sono supportate da Firefox per l'assenza di aggiornamenti da parte degli sviluppatori! Quindi è basato su Firefox e sul motore Gecko. È disponibile solo a 64 bit.
Ovviamente non ha problemi nemmeno col protocollo FTP e quindi lo consigliamo anche noi per quando tutti gli altri avreanno rimosso anche la possibilità di riabilitarlo!





Fonti:
https://www.waterfox.net
https://wingetgui.com/apps?id=Waterfox.Waterfox&v=G3.2.6
https://it.wikipedia.org/wiki/Waterfox
https://en.wikipedia.org/wiki/Waterfox
http://fireftp.net/



Nella 4ᵃ generazione (4th generation, G4) di Waterfox uscita nell'ottobre 2021 (che accetta solo CPU con almeno SSE4.2) il supporto al protocollo FTP è stato eliminato. L'ultima versione utile di 3ᵃ generazione è la G3.2.6 con ancora il supporto attivo.

Pondera

#2
Altra applicazione che supporta ancora l'FTP è un altro progetto derivato da Firefox, Pale Moon che usa il motore Goanna, derivato dal Gecko. Ha anche mantenuto l'interfaccia completamente personalizzabile delle versioni dalla 4 alla 28 di Firefox, mentre ha aggiornato altre componenti utilizzando un nuovo codice sorgente. È disponibile anche a 32 bit. Continua inoltre a supportare alcuni tipi di componenti aggiuntivi e plug-in che non sono più supportati da Firefox, inclusi i plug-in NPAPI come Flash Player.









Fonti:
https://www.palemoon.org/
https://addons.palemoon.org/addon/pm-langpack-it/
https://en.wikipedia.org/wiki/Pale_Moon_(web_browser)
https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_web_browsers



Peccato per l'ottimo Basilisk, purtroppo solo in lingua inglese, motorizzato con Goanna & SpiderMonkey, che completerebbe una ideale triade di progetti derivati da Firefox e che supporta ancora l'FTP.



Fonti:
https://basilisk-browser.org/
https://en.wikipedia.org/wiki/Basilisk_(web_browser)
https://it.wikipedia.org/wiki/Basilisk_(browser)

Pondera

#3
Comodo è la capogruppo controllante americana di altre imprese che operano nell'ambito della sicurezza informatica, sicuramente più nota per il proprio omonimo antivirus. Produce anche una doppia versione del loro browser: Dragon, gratuito basato su Chromium-Blink (a 32/64 bit e che non supporta più l'FTP) & IceDragon a sorgente aperta basato su Firefox-Quantum (a 64 bit e che supporta ancora l'FTP).





Fonti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Comodo_(azienda)
https://en.wikipedia.org/wiki/Comodo_IceDragon
https://en.wikipedia.org/wiki/Comodo_Dragon
https://www.comodo.com/home/browsers-toolbars/browser.php

https://cdn.download.comodo.com/icedragon/update/icedragonsetup.exe
https://help.comodo.com/uploads/helpers/Comodo_IceDragon_ver.65.0_User_Guide.pdf

Pondera

#4
Anche SeaMonkey supporta ancora il protocollo FTP. Si tratta di una applicazione multifunzione per Internet che include la navigazione, motorizzata Gecko e basata sul navigatore Netscape che originò Firefox oltre che la collezione (suite) poi abbandonata da Mozilla ma portata avanti dalla comunità in questo progetto.




Fonti:
https://www.seamonkey-project.org/
https://it.wikipedia.org/wiki/SeaMonkey
https://en.wikipedia.org/wiki/SeaMonkey



Etimologia di scimmia di mare
Negli USA durante gli anni Settanta Harold Von Braunhut riusciva a fare soldi con idee di marketing strampalate come gli occhiali a raggi X per vedere sotto i vestiti delle persone, che ovviamente non funzionavano, o il pesce rosso invisibile che "non [...] vedrete mai", come recitava lo slogan.
Ebbe anche l'idea di infilare un po' di uova in biostasi di artemia (minuscoli crostacei di una decina di millimetri provenienti dai laghi salati dello Utah le cui uova possono rimanere in stato di quiescenza per superare condizioni ambientali estreme avverse e che venivano già vendute come mangime da schiudere per pesci tropicali) da far rinvenire in acquario, in una bustina venduta per posta, mutando il nome del crostaceo in scimmia di mare e propinandolo come se fosse un animaletto da ammaestrare. E a un certo punto le scimmie attraversarono l'oceano con lo stesso sistema di vendita per corrispondenza anche da noi in Italia. Un'idea che lo fece arricchire ma che gli costò anche la nomina di "truffatore".





Fonti:
https://www.supereva.it/vera-storia-scimmie-mare-28955
https://milocca.wordpress.com/2016/12/15/b-scimmie-di-mare/
https://www.ilpost.it/2015/12/20/scimmie-di-mare/
https://www.dudemag.it/attualita/larte-del-vendere-fuffa-novanta-anni-della-nascita-harold-von-braunhut/
https://www.macitynet.it/il-ritorno-delle-scimmie-di-mare-e-altri-mostri-telefonici/
https://historica.fandom.com/wiki/Harold_von_Braunhut
https://it.wikipedia.org/wiki/Artemia_salina
https://www.ventennipaperoni.com/2021/02/02/le-incredibili-scimmie-di-mare-della-same-govj/

Pondera

#5
Safari per Windows, nella sola edizione x86 a 32 bit (quella a 64 bit venne resa disponibile solo per Mac OSX 10.6 con la versione 4 nel 2009), fu rilasciato dalla versione 3 nel 2007 fino alla 5 nel 2012. Steve Jobs lo annunciò al WWDC 2007 ma fu abbandonato senza spiegazione nel più completo mistero, anche se si potrebbe osservare che avvenne dopo la scomparsa dello stesso Jobs. Probabilmente gli utenti Windows avevano già ottime alternative all'epoca per XP & Vista ed inoltre questa applicazione deficitava della famosa stabilità perché non girava in ambiente macOS. A quanto pare il file di installazione dell'ultima versione 5.1.7 distribuita è ancora disponibile sul server Apple di download ma non è pubblicizzato.
È basato sul motore WebKit ed ha il supporto al protocollo FTP.
Con gli ultimi aggiornamenti Java, permette di far funzionare le vecchie videocamere di sorveglianza D-Link serie DCS basate sul funzionamento video con componente aggiuntivo Adobe Flash strutturato su codice NPAPI[5].






Fonti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Safari_(browser)#Safari_su_Windows
https://en.wikipedia.org/wiki/Safari_(web_browser)
https://en.wikipedia.org/wiki/WebKit
https://www.apple.com/it/newsroom/2007/06/11Apple-Introduces-Safari-for-Windows/
https://itigic.com/it/how-to-download-install-safari-windows-10/
https://silentinstallhq.com/apple-safari-silent-install-how-to-guide/
https://www.fastweb.it/web-e-digital/la-storia-di-safari/
https://www.spider-mac.com/2020/06/11/apple-presenta-safari-windows/
https://discussions.apple.com/thread/5538139
https://discussions.apple.com/thread/8281889
https://www.tomshw.it/hardware/apple-safari-per-windows-e-misteriosamente-scomparso/

Pondera

#6
K-Meleon è motorizzato con Goanna ma è basato sulle API Windows per essere più snello e veloce ed ovviamente supporta ancora l'FTP. Peccato per lo sviluppo non sistematico.
Con gli ultimi aggiornamenti Java, permette di far funzionare le vecchie videocamere di sorveglianza D-Link serie DCS basate sul funzionamento video con componente aggiuntivo Adobe Flash strutturato su codice NPAPI[5].





Fonti:
https://en.wikipedia.org/wiki/K-Meleon
https://it.wikipedia.org/wiki/K-Meleon

Pondera

Avant si appoggia sul motore Trident incluso nel sistema operativo Windows, infatti per funzionare richiede la presenza di Internet Explorer. Nella versione Ultimate (definitiva) utilizza anche il Gecko di Firefox ed il WebKit di Safari e Chrome fino alla versione 27, quindi funziona con ben 3 motori eventualmente selezionabili dall'utente. Il protocollo FTP viene gestito con Gecko in automatico; se si sceglie il Trident manualmente, viene offerta la visualizzazione in cartelle.
Con gli ultimi aggiornamenti Java, permette di far funzionare le vecchie videocamere di sorveglianza D-Link serie DCS basate sul funzionamento video con componente aggiuntivo Adobe Flash strutturato su codice NPAPI[5].



https://en.wikipedia.org/wiki/Avant_Browser
https://it.wikipedia.org/wiki/Avant_Browser
https://icon-icons.com/it/icona/avant-browser-logo/153016
https://en.wikipedia.org/wiki/Trident_(software)
https://en.wikipedia.org/wiki/Internet_Explorer_shell

Licenza Creative Commons
Il contenuto dei messaggi del forum è distribuito con
Licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 4.0
Tutti i marchi registrati citati appartengono ai legittimi proprietari
Consensi Privacy